tecnologia

E ORA DI CAMBIARE

 

apple

LINK

 google

LINK


Di prima mattina, in attesa del treno, sul treno, in pausa pranzo o all'aria aperta: ogni momento è buono per tenersi informato. Da sempre.
Ma da oggi c'è un nuovo modo per essere aggiornati sui fatti del mondo, più semplice e veloce: con la nuova NEWDLE APP riceverai ogni giorno le sei notizie principali della giornata.
Politica, Economia, Tecnologia, Curiosità e molto altro, un layout semplice e accattivante, notizie brevi ma efficaci, approfondimenti su due Grandi Temi di attualità: tutto questo cambierà il tuo modo di tenerti informato!

Prova tu stesso, scarica la nostra Newdle App. Cambiare è gratis!


NEWDLE APP, ALCUNE CURIOSITA'


SCOPO: tenerti informato ogni giorno nel modo più semplice e veloce possibile. Il nostro Mantra: EASY NEWS. Un'informazione essenziale ma completa, accessibile a tutti in pochi minuti.

CHI SCRIVE LE NOTIZIE: la nostra redazione è composta da studenti universitari, che ogni giorno leggono le principali testate giornalistiche e selezionano per te le 6 notizie più rilevanti e curiose.
COSA SONO I GRANDI TEMI: approfondimenti periodici su due temi di attualità. Visita il nostro archivio Grandi Temi.

COME SIAMO RIUSCITI A CREARE LA NOSTRA APPLICAZIONE: tramite una campagna di crowdfunding, su Eppela, che ci ha permesso di raccogliere i fondi necessari. Clicca qui per maggiori informazioni sulla nostra campagna di crowdfunding.
COME SCARICARE NEWDLE APP: gratis dal tuo app store, iOS e Android.

Si avvicinano gli Europei 2016 e l'attesa si mescola alla paura. Il rischio attentati, infatti, rimane alto ed è necessario rafforzare la sicurezza. Così la Francia ha introdotto Saip (sistema d'allerta e d'informazione per la popolazione), un'app nata dopo la strage del 13 novembre che fornisce notifiche in tempo reale su eventuali attacchi, nonché consigli su come affrontare le situazioni di pericolo. L'app funziona anche senza rete, poiché utilizza il gps, e verrà probabilmente ampliata per segnalare anche disastri industriali e calamità naturali.

FONTE 1FONTE 2

 

androidContinuano gli sconvolgimenti nel panorama tecnologico mondiale. Oggi è il turno di Google, che ha assistito ieri alla formalizzazione da parte della commissione Ue delle accuse mosse dall'Antitrust. Secondo quanto contenuto nei fascicoli di accusa, il colosso del Web avrebbe violato il protocollo europeo imponendo delle restrizioni ai produttori Android. In particolare, queste restrizioni riguarderebbero la presenza "obbligatoria" delle app Google (servizi di mappe, casella postale, ecc.) sui dispositivi mobili firmati Android. La multinazionale, leader nel settore del World Wide Web, non attende a replicare: «Android è un software completamente open source – spiegano – e chiunque può usarlo senza Google. Potete scaricare l'intero sistema operativo gratuitamente, modificarlo come volete e costruirci un telefono. Ci sono grandi aziende come Amazon che lo fanno!». Intanto la commissione europea ha avviato la procedura convenzionale, inviando all'azienda un fascicolo contenente le accuse e i relativi suggerimenti; se il cambiamento tarderà ad arrivare, si procederà con le prime sanzioni nei confronti della "big G".


Per software open source si intende un software non soggetto a leggi di copyright e quindi liberamente modificabile dagli utenti.

 


FONTE 1FONTE 2

Pagina 1 di 4