tecnologia

13
Novembre

EASY NEWS 14 Novembre 2016

Scritto da 

Forte scossa di terremoto in Nuova Zelanda, allarme tsunami

 

nuova-zelanda-violento-terremoto-di-magnitudo-6-0-3bmeteo-70399Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.8 è stata avvertita in Nuova Zelanda, nei pressi della cittadina di Christchurch. La forte scossa potrebbe aver provocato alcune vittime; in ogni caso, la capitale Wellington è stata evacuata. Il sisma ha inoltre provocato lo smottamento del fondale marino, causando un'onda tsunami alt due metri. L'allarme però non è ancora cessato: La protezione civile della Nuova Zelanda ha diramato su Twitter un nuovo allarme tsunami alla popolazione che vive sulla costa orientale, specialmente nella sua parte centrale sulla South Island, e sull'arcipelago delle Chatham Islands di allontanarsi dal mare per la possibilità di onde di tsunami "dai 3 ai 5 metri di altezza", aggiungendo che la prima onda, che è stata misurata a Kaikoura in circa 2 metri, non è stata necessariamente la più potente.

FONTE


 

 

F1, Hamilton vince il Gp del Brasile

 

f1 brasileLa Mercedes di Lewis Hamilton ha vinto il gran premio del Brasile, penultima tappa del mondiale di formula uno. Il britannico ha preceduto il compagno di squadra e rivale Nico Rosberg che resta al comando del mondiale piloti con 12 punti di vantaggio su Hamilton. Terzo uno scatenato Max Verstappen (Red Bull). Quinto posto in rimonta per il ferrarista Sebastian Vettel. Ritirato dopo 20 giri Raikkonen. Il gran premio brasiliano è stato condizionato dalla pioggia e funestato da due interruzioni.

 

FONTE


 

 

Trump progetta l'espulsione di 2-3 milioni di clandestini con precedenti penali

 

Trump-Rally-in-Vegas-Getty-640x480Il neo-presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ribadito in una intervista alla Cbs un'altra delle sue promesse elettorali: l'espulsione di 2-3 milioni di immigrati clandestini con precedenti penali. "Quello che faremo è buttare fuori dal Paese o incarcerare le persone che sono criminali o hanno precedenti criminali, membri di gang, trafficanti di droga", ha dichiarato, indicando la cifra in due, forse anche tre milioni. Quanto agli altri irregolari, il presidente eletto ha sostenuto che una decisione verrà presa dopo aver reso sicura la frontiera.

 

FONTE


 

 

Proteste anti Trump, 71 arresti in Oregon

 

proteste OregonSono saliti a 71 gli arresti a Portland (Oregon) in seguito alle proteste anti Trump di ieri sera. Lo rende noto la polizia. Gran parte degli arresti sono scattati dopo che la folla si è rifiutata di obbedire all'ordine di disperdersi, altri sono stati effettuati dopo che alcuni attivisti avevano lanciato contro le forze dell'ordine bottiglie e petardi. Quinto giorno di protesta contro l'elezione del repubblicano in molte città, in particolare per opporsi alle sue restrizioni all'immigrazione. I cortei più affollati a New York e Oakland.

 

FONTE