tecnologia

15
Marzo

Al via la Exomars: direzione Marte!

Scritto da 

euromars«Comincia una serie di missioni che porteranno l'Europa a rispondere a una domanda cruciale: siamo soli in questo grandissimo universo, o nel pianeta dove stiamo andando esistono forme di vita?». Ha commentato così il presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana – Roberto Battiston – in seguito al decollo del vettore russo. Ieri, infatti, dopo lunghi mesi di lavoro e preparazione, è partita la missione Exomars, frutto di una stretta collaborazione tra agenzie spaziali di Europa (Esa) e Russia (Roscosmos), alla quale partecipa anche l'Italia con l'Agenzia Spaziale Italia (Asi), col fine di raggiungere il pianeta Marte. La missione si articola in due fasi: al razzo appena partito, seguirà un secondo lancio, previsto per il 2018, con lo scopo di perforare il suolo del pianeta e analizzare i materiali in esso contenuti. Il presidente dell'Asi ha così commentato l'avvenuto decollo del razzo Proton: «Un lancio perfetto, un momento storico, una tappa fondamentale!». Il premier italiano Matteo Renzi ha invece pubblicato sul suo account Twetter la seguente riflessione: "ExoMars è l'Europa che ci piace. E l'Italia di cui siamo orgogliosi". Ieri sera, alle ore 22.28, il segnale della sonda Tgo, a bordo del vettore, è stato acquisito dalla base Asi in Kenya, a conferma del fatto che la sonda ha raggiunto la giusta posizione per raggiungere il pianeta rosso.


Ecco un video che spiega brevemente l'equipaggiamento del vettore appena partito, con una speciale attenzione al ruolo cruciale dell'Italia in questa missione: video
(foto di: https://www.flickr.com/photos/europeanspaceagency)

 


FONTE 1FONTE 2FONTE 3