politica

21
Settembre

Tensioni sulle riforme tra Renzi e la minoranza PD. All'appello manca Bersani

Scritto da 

Renzi ottiene una risposta affermativa unanime per guidare le riforme, ma al voto non partecipa la minoranza del Partito Democratico, tra cui Bersani. Il Premier dichiara l'intenzione di chiudere entro metà ottobre, ribadisce la necessità di assumersi le proprie responsabilità a livello politico e si rende disponibile a un'intesa con la minoranza a patto di andare avanti sulla strada della riforma, difendendo jobs act e "la buona scuola". Renzi aggiunge che se il presidente del Senato, Grasso, fosse intenzionato a modificare l'articolo 2, sarebbe un fatto inedito di fronte al quale sarebbe necessaria la convocazione di Camera e Senato.