politica

22 settembre 2015

Alexis Tsipras ha giurato fedeltà alla Costituzione a al popolo greco davanti al presidente della Repubblica ellenica Prokopis Pavlopulos ed è ora nuovamente primo ministro. L'esecutivo dovrebbe prestare giuramento oggi. Secondo la stampa, si valuta la possibilità di mantenere nel nuovo esecutivo alcuni dei membri del governo ad interim. In particolare a Giorgos Chouliarakis, ministro pro tempore delle finanze, potrebbe essere assegnato il delicato nuovo ministero per l'attuazione del Memorandum, mentre Yannis Mouzalas resterebbe ministro per l'immigrazione. Ambienti di Syriza spiegano che il nuovo esecutivo, che conta su una maggioranza di 155 parlamentari tra Syriza e Anel, resterà aperto a collaborazioni con le opposizioni su determinati provvedimenti.

 

Alexis Tsipras 2013Secondo gli ultimi risultati, Alexis Tsipras si riconfermerebbe vincitore delle elezioni in Grecia: il suo partito, Syriza, si aggiudica 145 seggi con una percentuale di voti del 35,54%. Percentuale, però, che non gli consentirebbe di ottenere la maggioranza in Parlamento. Dovrà dunque coalizzarsi con la destra di Kammenos ("Greci Indipendenti"), già partner nel precedente governo di gennaio. Nea Demokratia di Meimarakis è il secondo partito più votato (28,07%), seguito da "Alba Dorata", che ottiene il 7,12% dei voti. L'affluenza alle urne è stata molto bassa, con una percentuale del 55,38%.

FONTE 1  FONTE 2   

turchiaEnnesimo episodio di violenza in Turchia in vista delle elezioni politiche del 7 giugno. Intorno alle nove di ieri mattina Elif Dogan Turkmen, candidata del principale partito di opposizione, i laici del Chp, è stata ferita a un ginocchio da colpi di pistola mentre si stava recando ad una colazione elettorale. I colpi sono stati sparati da un'auto in corsa presa a noleggio nei pressi di un ristorante nella provincia meridionale di Adana.

 

 

 


L'episodio,  è solo l'ultimo di una lunga serie di violenze che hanno segnato le ultime settimane di campagna elettorale. Sabato scorso Ramazan Demir, candidato del partito Akp al governo, ha ricevuto tre coltellate allo stomaco durante un tour elettorale nel distretto di Aladag, sempre nella provincia di Adana. La scorsa settimana due pacchi bomba erano esplosi nelle sedi del partito curdo Hdp ancora ad Adana e Mersin, ferendo sei persone.