politica

elez

È vittoria dichiarata del PD: mancano solo 500 sezioni su 61.592 da scrutinare e il PD capeggiato dal premier Matteo Renzi si aggiudica il 40,89% dei voti, battendo il record di Veltroni del 2008. Il Partito Democratico diventa in questo modo il primo partito dell'area socialdemocratica europea, ottenendo 31 seggi al Parlamento Europeo, quasi il doppio dei seggi guadagnati dal M5S, che ha preso il 21,1% dei voti. Questa vittoria schiacciante del PD è anche indice di una rivoluzione all'interno dei socialisti europei che porta il partito di Renzi ad ottenere più seggi della Spd tedesca e a diventare il primo gruppo nazionale. L'affluenza alle urne è stata del 57,2%, con 49 milioni di elettori votanti nella giornata di ieri. Il vicesegretario del Pd, Lorenzo Guerini: «Abbiamo vinto noi. Un risultato straordinario».

agcomL'Agcom ordina a La7, Rainews e Skytg24 di riequilibrare il tempo dedicato alle parti politiche in seguito a quanto emerso dall'analisi dei dati relativi al monitoraggio sul pluralismo politico e istituzionale dal 10-16 maggio: dall'analisi fatta dal Consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, risulta che è stato concesso troppo tempo di parola al premier Matteo Renzi rispetto a quello delle altre parti politiche. L'Agcom ha quindi mandato un ordine di riequilibrio "per l'eccessivo tempo di parola concesso al presidente del Consiglio" e ha richiamato il Tg3 "per lo scarso spazio fruito dal Nuovo Centro Destra".

Matteo Renzi approfitta di una conferenza stampa congiunta con il premier polacco Donald Tusk per parlare della linea d'azione che l'Italia avrà durante il semestre che la vedrà alla guida del Consiglio Europeo. Ecco i punti trattati dal premier:


• Il bisogno di attuare politiche economiche e sociali, abbandonando l'austerità degli ultimi tempi
• Il problema Libia: priorità assoluta per Renzi, richiede la partecipazione anche di Onu e UE
• La situazione in Ucraina: il premier ha dichiarato che l'Unione Europea si impegnerà a sostenere l'Ucraina e a mandare un messaggio forte e deciso di aiuto e cooperazione
• Le elezioni europee: Renzi si mostra ottimista e dice di avvertire un "clima crescente di speranza e fiducia"


Il semestre europeo è visto da Renzi come un modo per gli italiani di "essere i protagonisti del cambiamento" e per attuare una svolta economica e politica.