politica

junckerClaude Juncker, presidente della commissione UE, ha comunicato, tramite una lettera al premier Renzi, la sua approvazione nei confronti del Migration Compact, un piano proposto da Renzi stesso per gestire l'emergenza migranti, che sarà portato al vertice del 28-29 giugno con la speranza che sarà approvato dal Parlamento Europeo. "Come te", scrive Juncker, "sono convinto che solo un più forte approccio europeo nell'attuale crisi dei rifugiati, che includa sia politiche interne che esterne della Ue, ci aiuterà a gestire i flussi migratori ordinatamente e a tornare a un sistema Schengen che funzioni pienamente nello spirito di una rafforzata solidarietà".

 

 

 

FONTE 1

Renzi e Juncker

4 Febbraio

Il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha confermato a Renzi che i contributi alla Turchia per l'emergenza migranti non saranno calcolati nel deficit ai fini del Patto di Stabilità, richiesta che Renzi aveva avanzato alla cancelliera Angela Merkel nell'incontro di venerdì scorso. Renzi ha sbloccato i fondi italiani, ma ora chiede l'estensione della clausola migranti anche all'Italia e afferma: "Noi pensiamo che tutti i migranti siano uguali. Pensare di considerare in modo diverso le spese per salvare i bimbi eritrei che arrivano in Sicilia mi sembra assurdo e illogico, solo una perversione burocratica". Questa clausola, se si aggiungesse a quella sulle riforme e a quella sugli investimenti, permetterebbe a Renzi di abbassare le tasse nel 2017. Intanto Bruxelles ha rimandato la decisione ad aprile.

FONTE 1FONTE 2 , FONTE 3

centro accoglienza

21 Gennaio

Vienna introduce un "tetto limite" per i migranti: 127.500 saranno i richiedenti asilo che potranno entrare in Austria fino al 2019, 37.500 per quest'anno. Il paese ha inoltre inasprito i controlli nel valico di Spielfeld, al confine sloveno. Di fronte alla sempre più incalzante emergenza migranti, il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker ha richiesto un vertice straordinario dei leader europei. Intanto in Italia è operativo l'hotspot di Pozzallo, il terzo dei sei previsti dall'Ue: mancano ancora gli hotspot di Augusta, Porto Empedocle e Taranto.

FONTE 1FONTE 2

Pagina 1 di 3