politica

22
Maggio

Prese di posizione (politica)

Scritto da 

boschi"Il nostro piano B nel caso in cui la riforma costituzionale non verrà accettata? Ce ne andremo. E al posto nostro ne verranno altri". È quanto ha dichiarato ieri ai microfoni di un noto programma televisivo il ministro per le riforme Maria Elena Boschi, aggiungendo: «Quando proponi ai cittadini un cambiamento così radicale, se non dovessero condividere le nostre posizioni, come si può non prenderne atto rimanendo seri e concreti?». Il ministro si è in seguito espresso riguardo la decisione dell'Anpi (Associazione nazionale partigiani d'Italia) di schierarsi a favore del NO nel referendum previsto per il mese di ottobre. Secondo quanto si legge nel comunicato nazionale Anpi, infatti, l'associazione si è dichiarata intransigente contro ogni "stravolgimento" che metta in discussione le linee portanti della Costituzione italiana. A tal proposito, Maria Elena Boschi ha dichiarato: «molti partigiani, quelli veri, voteranno di sì». A queste affermazioni ha risposto prontamente Pier Luigi Bersani, così commentando l'accaduto sulla sua pagina Facebook: "Come si permette la ministra Boschi di distinguere tra partigiani veri e partigiani finti? Siamo forse già arrivati a un governo che fa la supervisione dell'Anpi?" concludendo poi con la seguente riflessione: "In nome di una mezza riforma del senato si sta rischiando di creare una frattura insanabile nel mondo democratico e costituzionale".


Per leggere il testo integrale della discussione dell'Anpi, puoi visitare il sito ufficiale cliccando qui.

 


FONTE 1FONTE 2