politica

07
Giugno

Pd in calo, il commento di Renzi

Scritto da 

renzi deluso

«Non siamo come gli altri che indossano il sorriso di ordinanza»: ha esordito così il premier Matteo Renzi nella conferenza stampa a seguito delle elezioni amministrative. Nessuna discolpa, nessuna scusa di "aver dato il massimo" o "aver vinto lo stesso". Solo un'ammissione: «Volevamo fare meglio». Subito dopo, però, messa da parte l'umiltà, aggiunge: «Su 1300 sindaci il Pd ne porta a casa quasi 1000. Ci siamo consolidati come prima comunità politica nazionale ed europea». Sull'arrivo al ballottaggio del candidato Pd nella capitale, invece, il premier si complimenta con Roberto Giacchetti, che ha battuto la Meloni nel testa a testa contro Raggi, candidata dei 5 stelle. Intanto sul Pd piovono le critiche dell'opposizione: «Renzi passa il tempo a vantarsi per i risultati ottenuti nelle uniche città dove il M5s non si è presentato» ha dichiarato Luigi Di Maio. Mentre dalla Lega, che ha già annunciato di volersi aprire a nuove coalizioni, arriva il commento di Matteo Salvini sui grandi risultati ottenuti dai grillini: «il risultato dei 5 Stelle merita rispetto e andrà analizzato perché loro sono anti-sistema e contro la cricca europea».

 


FONTE 1FONTE 2