politica

24
Ottobre

EASY NEWS 26 ottobre 2016

Scritto da 

Barricate a Goro per evitare l'accesso ai profughi

260px-Porto di GorinoIn agosto la Lega Nord di Ferrara aveva annunciato che avrebbe alzato le barricate contro i profughi, e così è stato lunedì sera quando i cittadini di Goro, località destinata ad ospitare una ventina di profughi nell'ostello bar Amore-Natura (dichiaratosi non disposto a ospitare i migranti), hanno eretto dei blocchi sulla strada con dei bancali di legno per bloccare il passaggio dei pullman scortati dalle forze dell'ordine. Dopo le mediazioni di prefettura, carabinieri, polizia e l'intervento del sindaco di Ferrara, le undici donne e gli otto bambini sono stati dirottati nel corso della notte in altre strutture della provincia ferrarese.

Fonte


Giovane ricercatrice italiana muore nel dormitorio universitario a Mosca

800px-6794 - Moscow - Moscow State UniversityGiorgia Bernardele, ragazza veneta di 26 anni, dottoranda presso l'Università degli studi di Padova al Dipartimento di studi linguistici e letterari, è stata trovata morta lunedì nel suo dormitorio universitario a Mosca, dove si trovava per motivi di studio. A rinvenire il corpo la polizia russa che, dietro segnalazione, ha sfondato la porta della stanza. Le autorità russe hanno aperto un'indagine e stanno accertando le cause del decesso, che sembrano essere naturali. I genitori della giovane ricercatrice sono stati avvisati lunedì sera e sono partiti per Mosca. Si è spento un giovane talento che, nel 2013, aveva vinto un premio di laurea per la facoltà di Lingue e letterature europee e americane ed era stata premiata nell'ambito del Premio Città Impresa.

Fonte


 

Scuola di autostima per i bambini della scuola primaria di Cornate d'Adda

Scuola-elementare-300x20022 alunni della Quinta B della scuola primaria di Cornate d'Adda, di nove e dieci anni, tra pochi giorni saranno i protagonisti di un progetto pilota, unico in Italia, guidato da Chiara Grecchi. Si tratta di un corso orientato a potenziare l'autostima e a sviluppare un orientamento positivo verso il futuro. Chiara Grecchi, laureata in Scienze e tecniche psicologiche all'università Cattolica di Milano, afferma di voler provare ad “armare gli studenti alla battaglia della vita”. Spiega inoltre che la psicologia ha scoperto che i passaggi da scuola primaria a secondaria e da secondaria a superiori sono i due momenti in cui l'individuo perde autostima e fiducia nel futuro, l'intento di questo corso della durata di due mesi è quello di far partire i bambini più forti. Il percorso prevede attività pratiche, lavori di gruppo e vari giochi, tutti finalizzati ad acquisire una maggiore sicurezza.

Fonte


Protocollo antismog in Lombardia, “ma non è vincolante”

milano-smogIl protocollo antismog nato dall'accordo tra Regione e sindaci lombardi prevede una serie di divieti e buone pratiche da adottare quando viene superato per sette giorni consecutivi il livello di 50 microgrammi di Pm10 per centimetro cubo di polveri sottili, “ma non è vincolante”, i primi cittadini lombardi sono infatti liberi di scegliere se aderirvi o meno. L'elenco prevede l'estensione delle limitazioni all'utilizzo dei veicoli, lo stop all'utilizzo di generatori di calore domestici alimentati da biomassa, il divieto di accendere falò, barbecue, fuochi d'artificio e limite massimo di 19 gradi di temperatura nelle abitazioni e negli esercizi commerciali. L'Arpa, agenzia regionale per l'Ambiente lombarda, pubblicherà sul proprio sito una cartina sulla quale sarà possibile vedere in tempo reale quali comuni hanno superato i limiti previsti dal protocollo.

Fonte


Crisi economica egiziana, sequestri di zucchero dalle fabbriche

300px-Nile-CairoIl governo egiziano del generale Abdel Fatah al Sisi negli ultimi giorni ha fatto requisire dai militari tonnellate di zucchero da fabbriche dolciarie e da depositi di distributori alimentari. La crisi economica sta subendo un'impennata, il bene di prima necessità è ormai scomparso dai negozi, ma anche farina e olio per friggere scarseggiano, e la crisi economica non permette al governo di acquistare tali beni sui mercati mondiali. Il primo ministro Sherif Ismail conferma gli interventi e afferma che “sono stati necessari ma saranno limitati”. La crisi valutaria egiziana ha portato alla nascita di numerose tensioni sociali e l'inflazione al 14%, il massimo raggiunto negli ultimi 7 anni.

Fonte