politica

16
Ottobre

EASY NEWS 19 ottobre 2016

Scritto da 

L'annuncio del ministro dell'Interno austriaco: verrà demolita la casa natale di Hitler

 

hitlerL'annuncio arriva dal ministro dell'interno austriaco Wolfgang Sobotka: la casa numero 15 di Salzburger Vorstadts a Branau-am Inn, in cui, il 20 aprile 1889, nacque Adolf Hitler, verrà abbattuta affinché si cancelli definitivamente il riconoscimento del significato simbolico del luogo. Infatti, ogni anno, il palazzo diventa meta di pellegrinaggi di neonazisti nostalgici del Terzo Reich. La decisione segue una lunga disputa tra il governo e la proprietaria Gerlinde Pommer, discendente della famiglia che a fine Ottocento affittò la casa alla famiglia di Hitler. Dal 1972 lo Stato versava alla proprietaria, che si rifiutava di vendere, un contratto di affitto da 4600 euro al mese e l'edificio poteva venire utilizzato solo a scopo socio-educativi. A luglio l'annuncio dell'esproprio.

Fonte


 

Esplosioni in Germania in due impianti chimici della Basf

 

basfDue esplosioni lunedì a sud di Francoforte avvenute negli impianti chimici della Basf in due cittadine distanti circa venti chilometri, Ludwigshafen e Lampertheim. Almeno due i morti e diversi feriti. I vertici della Basf erano già convocati per il 26 di ottobre dalle autorità cittadine per via dei numerosi problemi all'impianto. 15 gli incidenti solo negli ultimi 12 mesi, secondo il settimanale Focus. Subito dopo l'esplosione il gruppo ha reso noto solo che l'incidente è avvenuto “durante il lavoro su un sistema di tubature e gasdotto”. Sia l'azienda sia il portavoce della città di Ludwigshafen hanno fatto sapere che non sarebbero state sprigionate sostanze nocive per la salute.

Fonte


 

Brexit, fuga di banchieri e avvocati dalla City

 

londraAllarme nel mondo legale e finanziario per via delle intenzioni del governo di Theresa May riguardo alle modalità di uscita dall'Unione Europea, sancita con il referendum del giugno scorso. Modalità che sembrerebbero voler intraprendere la strada di un “hard brexit”, non quindi solo il divorzio dall'Ue ma anche la rottura dei legami del mercato comune. Quest'ultimo è importante per avvocati e investitori che vogliono fare affari con il continente senza essere gravati da dazi o tariffe extra. Centinaia di avvocati londinesi in questi mesi si sono registrati presso il foro di Dublino per poter esercitare anche in Europa. Inoltre l'inflazione in Inghilterra è cresciuta in settembre dell'1%, rispetto allo 0,6% del mese precedente. Lo scenario economico sta profondamente cambiando.  

Fonte


 

Belgio, uomo barricato in un supermercato con 15 ostaggi

 

forestPaura a Forest, località vicina a Bruxelles, dove un uomo armato di coltello ieri sera si è barricato in un supermercato con 15 ostaggi dopo un tentato furto. Il sequestratore è stato arrestato poco dopo. La polizia belga riferisce “quindici persone erano presenti in negozio e un uomo armato le tiene in ostaggio”, immediato l'intervento delle forze dell'ordine e delle forze speciali. Secondo la stampa locale l'uomo non avrebbe fatto rivendicazioni particolari o riferimenti al terrorismo. Questa pista infatti parrebbe esclusa. L'unica affermazione che l'uomo avrebbe fatto ripetutamente era “non voglio andare in prigione”.

Fonte


 

Bob Dylan, nessuna reazione al premio Nobel

 

bob dylanI giudici di Stoccolma cercando di contattare il musicista da giorni per consegnargli il premio Nobel per la letteratura ma invano. Ancora silenzio da parte dell'artista a cinque giorni dal premio. La cerimonia di consegna è prevista per il 10 dicembre, ci si chiede ora se il protagonista sarà presente. In due, ad ora, hanno rifiutato il Nobel per la letteratura: Boris Pasternak nel 1958 e Jean-Paul Sartre nel 1964. Dylan al momento si trova in tour negli Stati Uniti e nel suo ultimo concerto non ha menzionato il premio. Anche il sito ufficiale tace, solo nella sezione “Libri” compare il post “vincitore del premio nobel”.

Fonte