Grandi Temi

Schermata 2015-10-08 alle 22.25.238 Ottobre

Nel pomeriggio di ieri è stato assegnato il premio Nobel per la letteratura alla scrittrice bielorussa Svetlana Alexievich, da quarant'anni narratrice del lato umano degli eventi storico-politici che hanno segnato l'Unione Sovietica prima e la Russia poi, debuttando con il libro "La guerra non ha un volto di donna", ancora considerato uno dei suoi migliori lavori.

L'impegno politico dell'Alexievich è emerso, vivo più che mai, anche nella conferenza stampa seguita all'assegnazione del premio, in cui si è scagliata contro il regime autoritario di Lukashenko: "Il governo Bielorusso fa finta che io non esista. Non mi permettono di pubblicare né di parlare in pubblico".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FONTE 1  FONTE 2

Putin28 Ottobre

L'Ondus (Osservatorio nazionale per i diritti umani) ha reso noto che i raid russi si sono abbattuti pesantemente nella provincia siriana di Hama. Il ministro della difesa russo ha affermato che sono stati colpiti "112 obiettivi dello Stato islamico". La Russia si dice inoltre disposta a cooperare con gli Stati Uniti. Tuttavia il capo del Pentagono Ashton Carter, in un incontro con il ministro della difesa italiano Roberta Pinotti, ha detto: "Noi riteniamo che la Russia stia seguendo una strategia sbagliata. Continuano a colpire obiettivi non dell'Is. E' un errore, e non coopereremo con la Russia finché continueranno questa strategia errata".

FONTE 1FONTE 2

putin obamaAll'interno del delicato contesto di guerriglia siriana la situazione si è complicata quando alcuni dei raid effettuati dagli aerei della Russia hanno colpito i soldati della Free Syrian Army, gruppo addestrato dalla Cia. A confermare la notizia, data da alcuni media Usa, è stato il senatore americano McCain in un'intervista rilasciata alla Cnn.