Grandi Temi

stepchild europa

Guido Westerwelle  Michael Mronz

La Danimarca è stato il primo paese europeo a introdurre le unioni civili per le coppie omosessuali, seguite poi dal matrimonio e dalle adozioni nel 2006. Oltre che in Danimarca, l'adozione congiunta è possibile anche in numerosi altri stati in cui gli omosessuali hanno il diritto di unirsi in matrimonio, come Olanda, Belgio, Norvegia (dove le coppie possono fare ricorso alla fecondazione assistita), Svezia, Spagna, Francia, Regno Unito, Irlanda, Islanda, Finlandia, Malta, Lussemburgo, Austria e Portogallo (dove l'adozione è possibile solo da febbraio 2016). In Croazia è prevista la cosiddetta "Partner guardianship", cioè l'adozione del figlio del partner. In Germania non è possibile l'adozione congiunta, ma vige la stepchild adoption sin dal 2005 e dal 2013 è possibile adottare anche il figlio adottivo del partner, non solo quello biologico. Anche in Svizzera, Ungheria, Repubblica Ceca e Grecia ci sono le unioni civili, ma le adozioni non sono in alcun modo possibili. L'Estonia è stato il primo paese ex Urss a regolamentare le unioni gay, introducendo anche la stepchild adoption. Anche in Slovenia sono possibili le unioni civili e l'adozione del figlio del partner: la possibilità di contrarre matrimonio, diventata realtà con una legge del 2015, è però sfumata con l'abrogazione della legge tramite un referendum il 20 dicembre scorso.
Per quanto riguarda la maternità surrogata, in Grecia è vietata alle coppie gay e a quelle etero è consentita solo nel caso in cui la donna sia impossibilitata ad avere figli. La pratica è invece vietata in Svezia, Norvegia, Danimarca, Germania, Francia, Spagna e Finlandia, oltre che in Italia, mentre è prevista nel Regno Unito, dove, come avviene anche in Canada, esistono strutture specializzate che se ne occupano. È consentita, tuttavia, soltanto in forma altruistica.

Finisce l'esperienza italiana alla World Cup di Rugby, con la sconfitta da parte di avversari di tutto rispetto, gli Irlandesi. L'Italia mantiene il possesso di palla, ma non riesce a fermare Sexton, che infila tra i pali un calcio piazzato (3-0). L'Italia reagisce e pareggia con un altro calcio piazzato, stavolta di Allan, che replica al 17' (ma l'Irlanda era già andata in meta con Earls) e infine piazza un altro calcio (9-10). L'irlanda risponde però con altri 6 punti segnati da Sexton, che ne sanciscono la vittoria. Vedremo come si comporteranno gli Irlandesi nel prossimo match contro la Francia.

FONTE 1  FONTE 2

irlanda-300x257È stato pubblicato il primo Good Country Index, un indice che con i dati di Onu, Banca Mondiale e di alcune fra le maggiori organizzazioni internazionali ha permesso la classificazione dei migliori paesi del mondo. I paesi valutati sono 125, mentre sono 35 i parametri utilizzati, tra cui tecnologia, cultura, vivibilità. Il dato più interessante riguarda proprio il Paese che si è guadagnato il primo posto: l'Irlanda è la nazione che maggiormente contribuisce in modo positivo all'umanità e al pianeta, anche se è stata ripresa un paio di giorni fa dalla Commissione europea perché non rispetta la misure di austerità e perché dovrebbe rafforzare il suo consolidamento fiscale. La posizione dell'Italia nell'indice? Ventesima, più in alto degli Stati Uniti.


La classifica qui

Pagina 1 di 2