Grandi Temi

Esce oggi nelle sale cinematografiche il documentario "Malala", che racconta la vicenda della giovane attivista pakistana Malala Yousafzai, premio Nobel per la pace e simbolo del diritto all'istruzione di bambine e ragazze. Nel 2012 è sopravvissuta dopo essere stata gravemente colpita alla testa in un attentato dei talebani pakistani, che la considerano "il simbolo degli infedeli e dell'oscenità". Dopo aver raccontato la sua storia in un libro ("Io sono Malala"), la sua voce arriva nelle sale, dove viene documentata la sua vita fuori dal comune.

FONTE 1FONTE 2

A tre settimane dall'uscita nella sale italiane di " Inside Out", lungometraggio animato firmato Disney-Pixar, la pellicola dimostra di aver letteralmente incantato il pubblico. A dimostrazione di ciò ci sono i numeri eccezionali già collezionati dal film : sono infatti oltre 22 i milioni incassati. Il nuovo prodotto Disney ha così superato l'ultimo successo " Frozen - Il Regno di Ghiaccio ", divenendo in tal modo la pellicola più vista in Italia negli ultimi 10 anni. Ad assicurare il successo del lungometraggio sarebbe, secondo il presidente di Walt Disney Italia, il fatto che sia " ricco di colori" e amato dai più piccoli ai più grandi.

 

FONTE

 

 

La resistenza dei corpi contro le leggi del mercato. Il mondo grigio, ma dignitoso di Thierry (un gigantesco Vincent Lindon), operaio disoccupato che accetta a un certo punto un lavoro indecente che mette 'poveri contro poveri'. Ma nonostante questo l'uomo applica la sua piccola resistenza. Questa la storia di 'La Loi du Marché', film francese di Stephane Brizé, in concorso al Festival di Cannes, applaudito alla prima stampa di stamani. Girato volutamente dal regista come il più piatto dei documentari, il film racconta di una famiglia proletaria che non ha rinunciato a combattere. Ma dopo un lungo periodo di disoccupazione, Thierry si piega alle leggi del mercato e accetta di fare il vigilante in un mega-supermercato. Nonostante sia un film non certo nuovo per tema, in La Loi du Marché fanno la differenza il modo di girare e Vincent Lindon che, con la sua interpretazione, si candida a tutto diritto nella rosa dei candidati alla Palma come miglior attore.

Pagina 4 di 7