Grandi Temi

cannesIl direttore artistico Thierry Fremaux ha annunciato ieri l'elenco dei film ufficialmente candidati per il Festival di Cannes 2016. Quest'anno la famosa rassegna cinematografica, arrivata ormai alla sua 69esima edizione, non vedrà alcun italiano in concorso. In compenso, però, il nuovo film di Marco Bellocchio – Pericle il Nero, interpretato da Riccardo Scamarcio e Valeria Golino – è uno dei candidati per la sezione "Un Certain Regard". Le pellicole candidate sono oltre cinquanta, di cui venti per la sezione principale. Le nazioni in gara sono ventidue, tra cui spiccano Paesi spesso relegati ai margini della scena mondiale, come Filippine, Brasile e Sud-Corea. Le cerimonie si terranno dall'11 al 22 maggio e, come ogni anno, la giuria scelta sarà formata da diverse personalità del panorama internazionale. Grande attesa nel frattempo dopo la notizia che il regista australiano George Miller – pluricandidato agli Oscar per il film Mad Max – Fury Road – sarà quest'anno alla guida dei famosi giurati, i cui nomi saranno invece annunciati nelle prossime settimane.


L'Italia, nonostante la "pausa di riflessione" che non la vede protagonista nel Festival di quest'anno, ha da sempre un ruolo importante nelle manifestazioni di Cannes. Dalla nascita dell'evento, ha infatti portato a casa ben 12 palme d'oro. Lo scorso anno, invece, ha spiazzato la concorrenza per numero di candidature, con ben tre film in gara per la sezione principale: Matteo Garrone con Il racconto dei racconti, Nanni Moretti con Mia madre e Paolo Sorrentino con Youth – La giovinezza. La vittoria, però, è andata a un film di nazionalità francese.

 


FONTE 1FONTE 2

garroneÈ deceduto ieri, all'ospedale di Milano, il noto attore italiano Riccardo Garrone, 90 anni il prossimo 11 novembre. La sua lunga carriera vanta collaborazioni con registi del calibro di Fellini (in "La dolce vita" e "Il bidone"), Ettore Scola, Luigi Zampa, Mario Monicelli e molti altri. Nacque a Roma, compiendo gli studi superiori presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico". Durante un'intervista, dichiarò di essersi iscritto all'accademia perché tutti quelli che andavano a mangiare nella trattoria della nonna gli dicevano «che uno così bello poteva solo fare l'attore». Intervallando il lavoro sul grande schermo con numerose opere teatrali, Riccardo Garrone intraprese anche la carriera da doppiatore, fino ad approdare in televisione. Nel 1998 interpreta il ruolo di Nicola Solari nella serie televisiva "Un medico in famiglia", mentre negli ultimi anni lo si ricorda soprattutto per il ruolo di San Pietro nello spot italiano di una nota marca di caffè. La presenza imponente e i lineamenti gentili, accanto ad una recitazione elegante e raffinata, lo portarono a interpretare spesso il ruolo del giovane garbato e di buona famiglia, a volte un po' furbo o disonesto. Ed è così, come uno dei più famosi gentleman dello spettacolo, che il pubblico italiano lo ricorderà sempre.

 


FONTE 1FONTE 2

pulpL'iconica casa di produzione e distribuzione cinematografica americana Miramax è stata venduta ad una società con sede a Doha, in Qatar, la Media Group, per una somma indefinita che non è stata ancora resa nota. Nel 2010, il passaggio di proprietà era costato 700 milioni di dollari.


La Miramax ha visto la luce nel 1979, fondata da due fratelli, Harvey e Bob Weinstein. Originariamente, lo scopo dello studio era distribuire pellicole indipendenti, ma, con Pulp Fiction e Shakespeare in Love, è diventata una delle case leader del cinema.

FONTE 1

Pagina 1 di 7