Grandi Temi

Schermata 2016-05-27 alle 00.17.06La giuria di una corte federale di San Francisco ha messo l'ultima parola sul caso Google vs. Oracle: il colosso di Mountain View non avrebbe infranto, come accusato da Oracle, il copyright per quanto riguarda Java su Android. Oracle dovrà rinunciare ai 9miliardi di dollari chiesti come risarcimento, ma annuncia un ricorso.

 

 

 

 

FONTE 1

Grandi novità dalla conferenza degli sviluppatori di Google, durante la quale è stato presentato Google Home, che si presenta come un cilindro dal design accattivante, grazie al quale potremo accendere le luci e gli altri dispositivi della casa, nonché fare domande e ottenere delle risposte da Google. Il tutto, che sarà controllato unicamente dalla voce, funziona grazie a un'altra novità, Google Assistant, un'intelligenza artificiale che verrà integrata negli smartphone con sistema operativo Android.

FONTE 1FONTE 2

androidContinuano gli sconvolgimenti nel panorama tecnologico mondiale. Oggi è il turno di Google, che ha assistito ieri alla formalizzazione da parte della commissione Ue delle accuse mosse dall'Antitrust. Secondo quanto contenuto nei fascicoli di accusa, il colosso del Web avrebbe violato il protocollo europeo imponendo delle restrizioni ai produttori Android. In particolare, queste restrizioni riguarderebbero la presenza "obbligatoria" delle app Google (servizi di mappe, casella postale, ecc.) sui dispositivi mobili firmati Android. La multinazionale, leader nel settore del World Wide Web, non attende a replicare: «Android è un software completamente open source – spiegano – e chiunque può usarlo senza Google. Potete scaricare l'intero sistema operativo gratuitamente, modificarlo come volete e costruirci un telefono. Ci sono grandi aziende come Amazon che lo fanno!». Intanto la commissione europea ha avviato la procedura convenzionale, inviando all'azienda un fascicolo contenente le accuse e i relativi suggerimenti; se il cambiamento tarderà ad arrivare, si procederà con le prime sanzioni nei confronti della "big G".


Per software open source si intende un software non soggetto a leggi di copyright e quindi liberamente modificabile dagli utenti.

 


FONTE 1FONTE 2

Pagina 1 di 12