esteri

12243964 10208207556287859 1514274166 nDue uomini israeliani, padre e figlio, sono stati uccisi a colpi d'arma da fuoco nella loro auto nei pressi della città di Hebron. Gli altri occupanti della vettura (altri 5 familiari) sarebbero illesi o lievemente feriti. L'attacco non è stato ufficialmente rivendicato, ma Hamas ha definito l'azione come una coraggiosa prova della resistenza palestinese. La città di Hebron è sempre stata un punto caldo nella lotta fra Isrealiani e Palestinesi, ma dall'inizio di Ottobre la situazione è peggiorata e le vittime sono moltiplicate, da entrambe le parti: sono morti 14 Israeliani e almeno 75 Palestinesi, 45 dei quali avevano compiuto o stavano per compiere un attacco contro Israeliani.

FONTE 1

 

gerOggi i funerali del ragazzino di 16 anni, Mohammed Abu Khdeir, rapito e ucciso dagli estremisti israeliani. Dopo la notizia della morte del ragazzino, circa 200 giovani palestinesi si sono scontrati con gli agenti israeliani a Gerusalemme, lanciando pietre e la polizia ha risposto con granate stordenti e proiettili di gomma. Il bilancio complessivo è di 232 feriti. Intanto scontri anche in Cisgiordania e 11 palestinesi sono rimasti feriti nei bombardamenti israeliani sulla Striscia di Gaza dopo il lancio di 15 razzi a Israele. Lo zio di uno dei tre ragazzi israeliani rapiti e uccisi in Cisgiordania lo scorso 12 giugno ha commentato: “Non c’è nessuna differenza tra il sangue arabo e quello ebreo. Un omicidio è un omicidio”.