esteri


EASY NEWS 18 Ottobre 2016

Scritto da 

Siria: la Russia stabilisce tregua di 20 ore per evacuare malati e feriti

 

Il generaleppoale russo Serghiei Rudskoi ha dichiarato ieri l’intenzione di istituire una “pausa umanitaria” nella città di Aleppo. Lo scopo è quello di garantire il passaggio libero dei cittadini pacifici e consentire l’evacuazione di malati e feriti. La pausa verrà istituita il 20 ottobre, dalle ore 8 alle ore 16. In queste ore, verrà sospeso ogni tipo di attacco sulla città da parte delle forze aeree russe e delle forze governative. Secondo le Nazioni Unite, la pausa proposta dalla Russia sarà insufficiente a consentire la completa evacuazione dei civili e il raggiungimento degli aiuti. Ciononostante, ha spiegato il portavoce Onu, «accoglieremo con favore qualunque pausa nei combattimenti».

FONTE


Omicidio del piccolo Loris: è stata condannata a 30 anni la madre Veronica

 

veronica

È di ieri sera la notizia dell’avvenuta condanna di Veronica Panarello con l’accusa di aver ucciso il figlio Loris. La sentenza è stata emessa dal Gup di Ragusa, Andrea Reale, a conclusione del processo con rito abbreviato. La donna è accusata di aver strangolato il bambino con una fascetta di plastica e averne in seguito occultato il cadavere gettandolo in un canale. Durante il processo, che l’ha condannata a 30 anni di reclusione, si è tenuto conto anche della perizia psichiatrica svolta durante le indagini. All’udienza era inoltre presente Andrea Stival, suocero di Veronica, da quest’ultima accusato di aver ucciso il piccolo Loris per nascondere una presunta relazione tra i due. La donna è al momento accusata del reato di calunnia nei confronti del suocero.

FONTE


Iraq: al via l’operazione per liberare la città di Mosul dai miliziani dell’Isis

 

mosul

Mosul, seconda città per importanza in Iraq dopo Baghdad, è considerata la capitale irachena dello Stato Islamico. Ieri ha avuto inizio l’operazione militare che ha come obiettivo la cacciata dell’Isis dalla città. Assieme all’esercito e alle forze antiterroristiche irachene, combattono contro l’Isis anche le truppe alleate curde e le milizie sciite. Proprio l’esercito degli alleati curdi (provenienti dalla regione autonoma del Kurdistan iracheno) è riuscito a riconquistare già sette villaggi a sole quattro ore dall’inizio dell’operazione. Se l’operazione dovesse andare in porto, si tratterebbe del più grave colpo inferto fino a questo momento contro l’Isis. Intanto l’Onu sta lavorando per allestire oltre 20 campi profughi sul territorio, in modo da accogliere tutti i civili in fuga dalla città.

FONTE


Povertà: secondo il rapporto Caritas 2016, in Italia i giovani sono i più poveri

 

caritasÈ la prima volta nella storia del rapporti annuali Caritas: i veri poveri in Italia sono i più giovani. A causa della crisi e dell’ammontare della disoccupazione, infatti, non sono più gli anziani a ricoprire le fasce più povere del Paese. Oggi in Italia la povertà risulta inversamente proporzionale all’età. Questa situazione colpisce soprattutto i giovani in cerca di occupazione e gli adulti che hanno perso il lavoro. Per quanto riguarda la situazione migranti, invece, al sud Italia il numero risulta minore che al nord. Inoltre, sempre nel mezzogiorno, quest’anno (a differenza dei precedenti) la percentuale di italiani supera quella di stranieri.

FONTE


Inter: Icardi resta capitano, ma le pagine incriminate verranno escluse dalla biografia

 

icardiSi è conclusa ieri mattina la questione relativa al comandante dell’Inter, Mauro Icardi. Questi, in seguito alla pubblicazione di un libro riguardante la sua biografia, ha avuto alcuni problemi con i tifosi ultras della squadra nerazzurra. Nel libro, infatti, veniva raccontato un episodio del 2015 in cui il giocatore argentino si schierava contro alcuni ultras, minacciando di chiamare dei criminali del suo paese per vendicarsi. Nella giornata di ieri, in seguito a una riunione con i vertici della società, si è deciso di lasciare a Icardi la fascia di capitano della squadra milanese. Il giocatore sarà però costretto al pagamento di una multa e dovrà eliminare le sezioni relative all’episodio dalla sua biografia.

FONTE