esteri


EASY NEWS 13 Dicembre 2016

Scritto da 

Il presidente del consiglio scioglie la riserva: nasce il nuovo governo Gentiloni


GentiloniNella giornata di ieri il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e i nuovi ministri hanno giurato dinanzi al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. È l'atto di nascita ufficiale del nuovo governo. A soli cinque giorni dalla presentazione delle dimissioni da parte del premier uscente Matteo Renzi, il capo dello Stato ha deciso di affidare l'esecutivo a Gentiloni, politico di lungo corso e ministro degli esteri nel governo uscente. Si tratta di 18 ministri, di cui 5 senza portafoglio, ossia privi di uno specifico Ministero di amministrazione. Maria Elena Boschi, ex ministro per le riforme costituzionali del governo Renzi, è stata nominata sottosegretario alla presidenza del consiglio.


FONTE


Governo Gentiloni: pioggia di polemiche da parte della Lega e 5 stelle


Di Battista Di MaioSi parla di "avatar di Renzi", di "fotocopia" e ancora di "governo in provetta". Sono queste le accuse provenienti dai leader dell'opposizione renziana contro il neo presidente del consiglio Paolo Gentiloni. «Dopo la sconfitta del referendum, Renzi avrebbe dovuto abbandonare la politica – commenta su Facebook Alessandro Di Battista – invece è stato proprio lui a consigliare Gentiloni al capo dello Stato. Noi reagiremo, il popolo italiano non può essere ancora calpestato». Sempre sui social ha detto la sua anche Luigi Di Maio, vicepresidente della camera ed esponente del M5S. «C'è un Paese che vuole votare. I cittadini non vedono l'ora di cambiare l'Italia con il proprio voto» scrive «E noi non staremo a guardare». Intanto Salvini organizza manifestazioni nelle piazze per portare avanti la campagna in favore di una votazione immediata.


FONTE


Stato Islamico: l'Isis riprende il controllo della città di Palmira


ISIS-2Palmira è una città dall'importanza storica non indifferente. Inserita in un territorio conteso ormai da secoli tra forze politiche sempre diverse, ma sempre opposte tra loro. Nel marzo di quest'anno le forze governative erano riuscite a strappare la città dalle mani dei miliziani dell'Isis. Ieri, gli jihadisti ne hanno ripreso il controllo. Nella città, sede anche di un importante sito archeologico risalente all'epoca romana, le forze dello Stato Islamico erano state ostacolate dai bombardamenti dell'esercito russo. Con un'operazione-lampo di soli tre giorni, l'Isis ha fatto irruzione nel territorio. Prima attraverso il controllo di alcuni pozzi di petrolio situati nel territorio desertico attorno alla città. In seguito, attraverso una rapida penetrazione nei sobborghi più interni. Al momento non si hanno notizie di una risposta da parte delle forze governative.


FONTE


Macedonia: situazione politica in bilico dopo le elezioni politiche


MacedoniaSecondo le previsioni, le elezioni politiche anticipate avrebbero portato la Macedonia verso un periodo di maggiore stabilità e ripresa economica. Stando a quanto è accaduto in seguito al voto, la realtà è invece molto diversa. La vittoria del partito conservatore con appena 1,37% di vantaggio sull'opposizione ha infatti generato una serie di problemi. Primo fra tutti, il fatto che lo stesso partito socialdemocratico, risultato sconfitto per una soglia irrisoria di differenza, ha affermato di non voler accettare l'esito delle votazioni. Le prospettive, al momento, sono quelle di una duplice rivendicazione politica da parte delle due fazioni che, di fatto, si proclamano entrambe vincitrici del voto. Pertanto, l'unica via per spostare l'ago della bilancia sarà da ricercarsi nelle alleanze. Solo attraverso l'appoggio di alcuni partiti minoritari, infatti, una delle due parti riuscirà ad allargare la propria base di consenso e far prevalere la propria posizione. Al momento, si può solo auspicare che questo avvenga senza ulteriori complicazioni.


FONTE


Grande operazione anti-terrorismo in Turchia: 235 arresti per l'attentato dello scorso sabato


autobomba MogadiscioÈ salito a 44 il numero delle vittime del duplice attentato verificatosi sabato nei pressi dello stadio di Istanbul. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, una prima autobomba è stata fatta esplodere in corrispondenza di una pattuglia di polizia in anti-sommossa. Subito dopo, una seconda esplosione ha colpito la folla radunatasi in un parco vicino allo stadio subito dopo la partita. Nella giornata di ieri, una grande operazione anti-terroristica ha portato all'arresto di 235 persone. Si tratta per la maggior parte di esponenti del partito estremista filo-curdo Hdp. A questi si aggiungono circa un centinaio di persone accusate di aver celebrato sui social inneggiando alla buona riuscita dell'attentato subito dopo la sua avvenuta.


FONTE


Arriva in Italia JustWatch, il motore di ricerca per i fan dello streaming


JustWatchSecondo un recente studio di Ericsson, una persona che guarda abitualmente la televisione impiega circa 1,3 anni della sua vita alla ricerca del programma da guardare. Tra qualche anno questo problema potrebbe non esserci più. E il tempo guadagnato, naturalmente, sarà usato per guardare altri programmi. La tecnologia sta infatti compiendo negli ultimi tempi un nuovo passo avanti nel passaggio dalla televisione allo streaming online. Sarà ora disponibile anche in Italia un nuovo motore di ricerca per lo streaming, dal nome JustWatch. Il suo uso non differisce molto da quello del motore di ricerca più famoso al mondo, Google, con l'unica differenza che su JustWatch saranno disponibili solo risultati inerenti allo streaming. Sarà inoltre possibile consultare una lista di tutti i programmi in rete, l'elenco dei siti in cui è possibile visionarli e calendari aggiornati con la data e l'ora delle varie pubblicazioni. Un grande passo avanti per tutti i fan dello streaming online, che ha già riscosso un successo straordinario presso Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia.


FONTE