esteri


Crisi politica in Austria

Scritto da 

imagesCrisi politica in Austria. Dopo il trionfo dell'ultradestra, il cancelliere Werner Faymann, socialemocratico, si dimette da capo del governo per "mancanza di sostegno". Elezioni presidenziali vedono per la prima volta escluse dal ballottaggio i socialdemocratici e i popolari, le grandi forze al potere del Dopoguerra. Il 22 maggio si sfideranno Norbert Hofer, candidato dell'estrema destra, e l'indipendente ecologista Alexander Van der Bellen. Il Partito della libertà di Hofer, la Fpö, ha infiammato il dibattito sull'immigrazioni assumendo toni xenofobi. L'emergenza migranti è un tema concreto in Austria, che l'anno scorso ha ricevuto 90mila richiesta d'asilo. Faymann si dimette per avere tempo per riflettere, nei giorni scorsi ha subito varie pressioni dai sindacati e dall'ala giovanile del partito.

Fonte uno