economia

21
Dicembre

EASY NEWS 22 Dicembre 2016

Scritto da 

Mozione di sfiducia contro Poletti

22Dicembre1È stata depositata ieri mattina al Senato una mozione di sfiducia nei confronti del ministro del lavoro Giuliano Poletti, firmata dai senatori di Sinistra Italiana, Movimento 5 Stelle, Lega Nord e alcuno senatori del Gruppo Misto.

Nei giorni scorsi, il ministro Poletti si è reso protagonista di alcune affermazioni mal digerite dall'opinione pubblica italiana: una sulla possibilità di evitare il referendum sul Jobs Act ed una di polemica contro i giovani italiani che cercano lavoro all'estero.

FONTE


La Russia non è più una minaccia per gli USA

10Novembre2Un documento del transition team di Donald Trump indica le priorità del prossimo governo degli Stati Uniti d'America: sconfitta dell'Isis, eliminazione dei tetti di spesa per la difesa, sviluppo di una strategia per la cybersicurezza e una maggiore efficienza nel lavoro degli uffici. Nel documento si accenna anche alla Cina e alla Corea del Nord, m non viene mai menzionata la Russia come minaccia alla sicurezza degli USA.

FONTE

 


Salva-risparmio, via libera da Camera e Senato

3Novembre1Approvata dalla Camera (389 voti favorevoli e 134 contrari) e dal Senato (221 voti favorevoli e 60 fra contrari e astenuti) la richiesta del governo di autorizzare un incremento del debito pubblico fino a 20 miliardi di euro per intervenire nel settore delle banche.

Hanno votato a favore il PD e Forza Italia, mentre hanno votato contro SeL, M5S e Lega Nord.

"L'azione pubblica" ha detto il ministro dell'economia Padoan "sarà ispirata a due principi fondamentali: mantenere la stabilità finanziaria che è un bene di tutti e non solo delle singole banche e tutelare al meglio il risparmio".

FONTE

 

 


Il sindaco Sala torna in consiglio

22Dicembre2Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha ripreso i suoi impegni dopo che aveva deciso di sospendersi per quattro giorni, in seguito ad aver appreso sui giornali di essere indagato nell'inchiesta relativa ai lavori della piastra di Expo.

"So di aver agito sempre nell'unico interesse di Expo 2015 e per il suo successo" ha detto Sala, che ha aggiunto "Lavorerò con più impegno di prima, i valori di legalità e di giustizia sono essenziali per la città e per la nazione".

FONTE