cronaca

30
Maggio

Tabacco o salute: testa a testa mortale

Scritto da 

fumoTorna anche quest'anno l'iniziativa dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) per mettere in guardia i fumatori sui danni prodotti dal consumo di tabacco. Ad oggi, sono oltre 6 milioni le persone che ogni anno perdono la vita a causa di problemi legati al fumo. Dal 1988 le organizzazioni sanitarie di tutto il mondo scendono in campo il 31 Maggio per denunciare questi problemi, proponendo per 24 ore l'astensione totale dal consumo di tabacco. Il tema del fumo è, inoltre, proprio in questi mesi, al centro di un'accesa questione riguardante le nuove disposizioni dell'Unione Europea sulla presentazione e la vendita dei derivati del tabacco. In particolare, secondo le norme da poco in vigore, vengono aboliti i pacchetti da 10 sigarette, le confezioni di tabacco trinciato inferiori ai 30 gr e la vendita di prodotti contenti additivi (ad esempio menta, caffeina o vaniglia). Le nuove disposizioni concernono anche l'aggiunta, su ogni confezione, di fotografie a colori riguardanti i danni del fumo, accanto al consueto testo di sensibilizzazione. Auspicando in una maggiore presa di coscienza sui danni di questo silenzioso nemico, di continuo denunciati ma troppo poco presi sul serio, vogliamo chiudere con lo slogan che per primo, 28 anni fa, ha dato inizio a questa lunga serie di manifestazioni: "Tabacco o salute: scegli la salute".

 


FONTE