cronaca

08
Giugno

L'Arcidiocesi di Rio chiede un risarcimento alla Rai per uno spot dei Mondiali

Scritto da 

cristo-k39G-U43020437097430Cu-1224x916Corriere-Web-Sezioni-593x443Uno spot della Rai per i Mondiali 2014 (che partiranno giovedì) ha scatenato l’ira della Arcidiocesi di Rio de Janeiro, la quale ha chiesto un risarcimento che arriva fino a 7 milioni di euro. Lo spot mostrava il famoso Cristo Redentore che domina la città di Rio con una maglietta azzurra numero 10. Lo sfruttamento dell’immagine è stato definito dai legali brasiliani irriverente e illecito. La Rai non ha ancora risposto ufficialmente alla richiesta di indennizzo, ma lo spot di 30 secondi è stato ritirato.

 

 

 


 

La statua del Cristo Redentore si trova sulla cima della montagna del Corcovado, che si erge a picco sulla città e sulla baia di Rio de Janeiro. E’ alta 38 metri ed è uno dei monumenti più conosciuti al mondo. La statua è stata inserita nel 2007 fra le sette meraviglie del mondo moderno. Ai piedi di essa si trova una targa (messa dalla comunità italiana nel 1974 in occasione del centenario della nascita di Guglielmo Marconi) per commemorare l'accensione delle lampade della statua tramite un impulso radio da Roma da parte dello scienziato italiano nel 1931.