cronaca

23
Marzo

400 jihadisti nascosti in Europa

Scritto da 

IsisL'intelligence irachena ha affermato che l'Isis avrebbe inviato in Europa 400 uomini, ora sparsi tra Germania, Gran Bretagna, Italia, Danimarca e Svezia. L'Aisi (Agenzia informazione per la sicurezza interna) considera significativo il livello di rischio in Italia. I possibili obiettivi sono infatti tantissimi, sia presidiati che non. Pare non essersi tuttavia formata in Italia una vera e propria cellula terroristica, "ma questo non vuol dire che non si possano strutturare o non possa esserci la progettualità di costruirle", fa notare il presidente del Copasir Giacomo Stucchi.

 


Il Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica)è un organo del Parlamento della Repubblica Italiana, che si occupa di controllare i servizi segreti.

FONTE